11.6 C
Rome
mercoledì, Febbraio 28, 2024

“SAL DA VINCI STORIES”

LE ULTIME NEWS

ORNELLA VANONI “SENZA FINE” – RADDOPPIANO I CONCERTI AL TEATRO ARCIMBOLDI DI MILANO

Ornella Vanoni annuncia un secondo concerto al Teatro Arcimboldi di Milano sabato 27 aprile (che va da aggiungersi alla data già annunciata...

ECCO I 9 BIG FINALISTI DI “UNA VOCE PER SAN MARINO”

Si è tenuta ieri mattina, presso l’hotel Westin Place di Milano, la conferenza stampa di presentazione della finale di “Una Voce per...

SAMUELE BERSANI & ORCHESTRA 2024

Gli echi delle suggestive commistioni tra i testi e la musica di Samuele Bersani e gli archi e gli ottoni di una grande Orchestra...

SANREMO 2024: IL NOSTRO VIAGGIO

Ad una settimana dall’inizio della Kermesse, proviamo a tirare le somme di quanto accaduto in questo Sanremo 2024. Per...

I NOSTRI SOCIAL

7,959FansLike
1,503FollowersFollow
5SubscribersSubscribe

Ha debuttato ieri sera al Teatro Parioli di Roma Sal Da Vinci in “SAL DA VINCI STORIES” di Luca Miniero, Ciro Villano e Sal Da Vinci, regia Luca Miniero, con Ernesto Lama e musica dal vivo.

Uno spettacolo che unisce il cuore della canzone di Sal con la modernità, anzi con la quotidianità della tecnologia con la quale tutti i giorni ci confrontiamo: i social. Tutto si svolge su un palco, elegante, dal sapore neutro ed essenziale, gli unici elementi che hanno risalto sono un pianoforte con un computer adagiato sopra e un videowall sul fondo del palco.

Sal armeggia al computer e prepara vere e proprie storie Instagram. Sono queste storie il filo conduttore dello spettacolo. Mentre le compone ecco l’occasione per parlare della sua vita con originalità al pubblico in sala. Ma procediamo per ordine, con alcuni esempi. La prima storia Sal la realizza utilizzando alcune foto del padre che vengono proiettate sul videowall. Mentre appaiono lui le commenta, e commenta un pezzo della sua vita. Instagram diventa un modo nuovo, moderno e non autocelebrativo, per parlare di sé, e consente di far correre lo spettacolo su due binari. Da un lato la storia pubblica che davvero Sal mette on line una volta composta, ma anche e soprattutto la storia privata e intima, raccontata con ironia al pubblico in sala. Insomma, il pubblico a casa o su Instagram vede il finale del discorso, il risultato, ma tutto il racconto emozionale che porta a quella storia si svolge sul palco.

Ogni storia avrà un argomento, corredato di video e foto e scritte…con un testo e una canzone che l’accompagnerà. Il rapporto con il padre, vari personaggi della sua vita, i figli, gli esordi ai matrimoni, il successo, Scugnizzi, il rapporto con Pino Daniele, ma anche il rapporto con la madre, e con quel genio di De Simone…vogliamo conoscere la sua opinione su Napoli, e dove stava durante il terremoto ma anche come avvenne l’incontro con Mattone per Scugnizzi. Dieci storie di vita e anche di Instagram, perché Sal ha una vita che merita un racconto intimo. Un Sal inedito, intimo, un viaggio profondo quasi psicoanalitico fra Napoli, la musica e i colori di un artista che con l sua voce e la sua vita sfugge a tutte le etichette.

Note

“Alla vigilia di un importante concerto, Sal decide di abbandonare, per la prima volta, le tavole del palcoscenico, per rifugiarsi nella sua cantina, il luogo dove ha conosciuto il suo amore per la musica e dove sono gelosamente custoditi, dalla polvere e dal Tempo, i suoi ricordi, le sue passioni, le sue paure e le sue speranze. Sembra un posto abbandonato e spento, ma, in realtà, Sal, proprio in quella sorta di vecchio deposito, ritrova vita e fa rivivere tutto il suo passato: un passato che emoziona, perché condiviso col suo pubblico che viaggerà con lui dagli anni ’60 fino ai giorni nostri. Sal, in questo Recital Concerto, attraverso la narrazione della propria carriera, racconta, in realtà, la storia di tutti noi, come in un susseguirsi di foto messe in un album: com’eravamo e come siamo adesso. Nonostante la presenza avversa del suo manager, un simpatico e avido cialtrone, che farà di tutto per far risalire Sal sul palcoscenico, il cantautore rivivrà i momenti della sua storia, tra famiglia e carriera, più belli e anche quelli meno fortunati, raccontandosi e raccontando un’epoca, che speriamo, continuerà ad emozionare.”

Le date della tourneè in continuo aggiornamento:

  • dal 22 Novembre al 3 Dicembre – Roma – Teatro Parioli
    9 Dicembre – Taranto – Teatro Orfeo
    dal 26 Dicembre – S. Arpino – Teatro Lendi
    31 Gennaio – 1 Febbraio – Acerra – Teatro Italia
    2, 3, 4 Febbraio – Pompei – Teatro Mattiello
    10, 11, 12, 14 Febbraio – Casalnuovo – Teatro Magic Vision
    15 Febbraio – Sant’Anastasia – Teatro Metropolitan
    16 Febbraio – Melito – Teatro Barone
    17, 18 Febbraio – Pagani – Teatro S. Alfonso
    25 Febbraio – CATANIA – Teatro Metropolitan
    26 Febbraio – PALERMO – Teatro Al Massimo
    8, 9 Marzo – Afragola – Teatro Gelsomino
    15 al 24 Marzo – NAPOLI – Teatro Augusteo

 

Fabio Gullo
Responsabile Sito e Social

Recensioni

ALBUM D’ESORDIO PER LA MANDIROLA: “FAI COSE BELLE”

Si intitola "Fai cose belle" ed è l'album di esordio de La Mandirola (che di nome fa Elisa), cantautrice dell'Oltrepò Pavese, classe...

FIAT131 AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA

FIAT131 (Alfredo Bruno), nome d'arte ispirato all'iconica sexy car del nonno Alfredo, che è stata luogo e testimone dei primi amori e delle prime...

PAROLE E MUSICA: ENRICO RUGGERI SI RACCONTA A “L’ISOLA IN COLLINA”

Una serata di parole e musica, in quella dimensione che porta a conoscere un artista sotto una luce diversa. Questa è stata...

MORGAN CANTA TENCO ED EMOZIONA ALL’ISOLA IN COLLINA

Serata di musica ed emozioni ieri all’Isola in Collina (Ricaldone). La seconda delle quattro serate di punta di questa...