3.4 C
Rome
lunedì, Novembre 28, 2022

IRENE GRANDI “IO IN BLUES” AL TEATRO OLIMPICO

LE ULTIME NEWS

IRENE CARA MORTA LA CANTANTE ATTRICE DI “FAME” E “FLASHDANCE”

Ci ha lasciato un'altra star icona degli anni 80, Irene Cara, è morta all'età di 63 anni. Irene Cara, nota soprattutto per canzoni di grande...

ELISA E I MUSE PER LA PRIMA VOLTA INSIEME IN “GHOSTS (HOW CAN I MOVE ON)”

Anche gli artisti possono essere fan. E quando riescono ad incontrare i propri beniamini, si emozionano esattamente come noi. Avrete visto i video su...

ACHILLE LAURO ESCE IL NUOVO SINGOLO “CHE SARA'”

Dopo la diretta di questa sera alle 21:00, per farlo conoscere in anteprima ai suoi fan, esce domani 25 novembre il nuovo singolo di...

CONFERENZA STAMPA “RAPUNZEL IL MUSICAL”

Si è svolta questa mattina presso il teatro Brancaccio la presentazione del musical "Rapunzel", la seconda edizione che debuttera' il 2 dicembre e rimarrà...

I NOSTRI SOCIAL

7,959FansLike
1,503FollowersFollow
4SubscribersSubscribe

Presentato live nelle principali piazze italiane e festival estivi, “IO in Blues”, dopo le date di settembre, è sbarcato a Roma per un appuntamento imperdibile, ieri sera al Teatro Olimpico.

“IO in Blues” è anche un tributo appassionato alle radici di Irene Grandi , alla sua formazione musicale e alle prime esperienze sul palco, nelle quali ha ottenuto un imprinting che ha poi sviluppato in uno stile personale e riconoscibile.

Dunque un concerto, un viaggio, fatto di brani che attraversano un arco temporale che va dagli anni ’60 fino ai ’90, canzoni che sono blues nell’anima e nell’ispirazione: si va da “Etta James ” con la grintosa interpretazione di ” I just want to make love to you” a Otis Redding, emozionante con la ballad “Baby can I hold you” super hit di Tracy Chapman.

Per poi passare ad un omaggio a  Mina con “E poi”, ultimo singolo pubblicato da Irene Grandi, in chiave blues, ma anche Pino Daniele con “Se mi vuoi” e “Quanno chiove”, a Lucio Battisti con una versione super rock de “Il tempo di morire”. E poi con gli immancabili successi “La tua ragazza sempre” un super mash-up con  “Prima di partire per un lungo viaggio – Roadhouse Blues” dei Doors, “Bruci la città” e “Finalmente io”. A grande richiesta nel bis “Bum Bum” e “Lasciala andare”.

Emozioni e molto rock- blues per un’icona della nostra musica italiana che non si smentisce mai.

 

 

 

 

 

 

Fabio Gullo
Responsabile Sito e Social

Recensioni

Chiara Galiazzo: “ Bonsai” – La nostra recensione

Abbiamo ascoltato il nuovo album di Chiara Galiazzo “Bonsai” , il quarto pubblicato dall’artista veneta, vincitrice della sesta edizione di X-factor nel...

Marina Rei: “Per essere felici” – La nostra recensione

E’ uscito ed abbiamo ascoltato il nuovo lavoro di Marina Rei: “Per essere felici”. Il disco è stato anticipato da tre singoli:...

THE WILDEST SEASON – DREAM COMPANY

In un periodo musicalmente cupo come questo, trovare band che abbiano ancora la voglia e il coraggio di mettersi in gioco è cosa rara....

PRISCILLA “I’M COMING” E “REMEMBER” – LA NOSTRA RECENSIONE

L'universo sconfinato di YouTube è sempre fonte di sorprese. A volte belle, a volte brutte. E a noi di Bitsound piace davvero molto andare alla...