12.7 C
Rome
sabato, Ottobre 1, 2022

ROMA UNPLUGGED FESTIVAL VENERDI’ 23 – SABATO 24 – DOMENICA 25 SETTEMBRE

LE ULTIME NEWS

BRUCE SPRINGSTEEN – ONLY THE STRONG SURVIVE

L'11 novembre uscirà "Only The Strong Survive", il nuovo album di BRUCE SPRINGSTEEN contenente 15 grandi successi soul, reinterpretati dall'artista. L'album uscirà in digitale, in versione CD...

È MORTO A 59 ANNI COOLIO , IL RAPPER DI “GANGSTA’S PARADISE”

È morto a 59 anni il rapper americano Coolio, famoso soprattutto per la canzone del 1995 “Gangsta’s Paradise”, una delle più famose della storia...

GIUSEPPE BROGNA CI INSEGNA A “VIVERE PIANO” (e ad “amare forte”)

“Vivere piano” è il nuovo lavoro discografico di Giuseppe Brogna, cantautore salentino ormai da anni residente a Bologna. Un Ep composto da quattro...

ROMA UNPLUGGED FESTIVAL: VINICIO CAPOSSELA

  Con il concerto di Vinicio Capossela ieri sera, è partita la prima edizione del "Roma unplugged festival". Nella suggestiva cornice di uno dei parchi archeologici...

I NOSTRI SOCIAL

7,959FansLike
1,503FollowersFollow
4SubscribersSubscribe

Musica e archeologia si incontrano in uno scenario unico, per svelare le rispettive meraviglie attraverso spettacoli secondo natura.

È Roma Unplugged Festival, che firma la sua prima edizione da venerdì 23 a domenica 25 settembre all’interno del Parco Archeologico dell’Appia Antica. La manifestazione è una produzione Roma Unplugged Festival, organizzata da ETICAARTE, Rete Doc e Nazionale Cantanti; in collaborazione con Regione Lazio, Parco Archeologico dell’Appia Antica, Rome Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali,  Zètema Progetto Cultura e Play2Give; realizzata con il Patrocinio del Ministero della Cultura, Parco Regionale dell’Appia Antica, Municipio VIII, Italia Nostra, la Società Italiana degli Autori ed Editori (SIAE), Roma Cultura Biblioteche e con il contributo tecnico di Doc Servizi.

Tre giorni di concerti, dibattiti, un live all’alba e visite guidate; un’occasione preziosa per il pubblico della Capitale, chiamato a scoprire o riscoprire attraverso l’esperienza del Festival uno dei paesaggi che il mondo ci invidia.

La manifestazione prende il via venerdì 23 settembre alle ore 21 con la straordinaria poetica di Vinicio Capossela. “Quo Vadis Homine” è il titolo del suo live: un concerto – e una riflessione – sulla direzione dell’umanità in questi tempi difficili.

Sabato 24 alle ore 17 un viaggio musicale di 4 km alla scoperta dei tesori dell’Appia Antica con la P- Funking band: accompagnati dagli archeologi del Parco un concerto itinerante da Villa di Massenzio a Villa dei Quintili tra archeologia, jazz e funk.

Chiude la giornata alle ore 21 Gegè Telesforo con un concerto speciale, elegante e carico di passione, che unisce il repertorio e l’esperienza dell’artista alla voce di Daniela Spalletta e all’energia di quattro giovani ed eccezionali musicisti: Domenico Sanna (piano); Michele Santoleri (batteria); Pietro Pancella (basso); e Christian Mascetta (chitarra).

Tra i più grandi innovatori dell’arte percussiva di tutti i tempi, il concerto all’alba di domenica 25 settembre alle ore 7 vede protagonista Trilok Gurtu (innamorati del suo senso del ritmo giganti quali Gilberto Gil e Annie Lennox, passando per Robert Miles). Alla sua straordinaria vivacità ritmica si unisce sul palco di Roma Unplugged Festival il suono del trio d’archi classico completamente rivisitato di Arkè String Trio, per un live dalla straordinaria potenza.

Nel pomeriggio alle ore 18,30 il talk gratuito “Italia Nostra incontra Ascanio Celestini” dedicato alla cura del patrimonio culturale e condotto dal Direttore del Parco Archeologico dell’Appia Antica Simone Quilici.

Il festival si chiude alle ore 21 con il concerto di Maria Pia De Vito, Fabrizio Bosso e Julian Oliver Mazzariello. Uno spettacolo in cui come un prisma in cui si riflettono gli amori musicali dei tre protagonisti: dal jazz al grande songwriting indipendente, passando per ballad di intenso lirismo.

Roma Unplugged Festival

Sito: www.romaunpluggedfestival.it

Biglietti: https://bit.ly/3QOqO4E

Ufficio stampa GDG press

www.gdgpress.com

Fabio Gullo
Responsabile Sito e Social

Recensioni

Chiara Galiazzo: “ Bonsai” – La nostra recensione

Abbiamo ascoltato il nuovo album di Chiara Galiazzo “Bonsai” , il quarto pubblicato dall’artista veneta, vincitrice della sesta edizione di X-factor nel...

Marina Rei: “Per essere felici” – La nostra recensione

E’ uscito ed abbiamo ascoltato il nuovo lavoro di Marina Rei: “Per essere felici”. Il disco è stato anticipato da tre singoli:...

THE WILDEST SEASON – DREAM COMPANY

In un periodo musicalmente cupo come questo, trovare band che abbiano ancora la voglia e il coraggio di mettersi in gioco è cosa rara....

PRISCILLA “I’M COMING” E “REMEMBER” – LA NOSTRA RECENSIONE

L'universo sconfinato di YouTube è sempre fonte di sorprese. A volte belle, a volte brutte. E a noi di Bitsound piace davvero molto andare alla...