17.7 C
Rome
sabato, Ottobre 1, 2022

37° EDIZIONE ROMAEUROPA FESTIVAL

LE ULTIME NEWS

BRUCE SPRINGSTEEN – ONLY THE STRONG SURVIVE

L'11 novembre uscirà "Only The Strong Survive", il nuovo album di BRUCE SPRINGSTEEN contenente 15 grandi successi soul, reinterpretati dall'artista. L'album uscirà in digitale, in versione CD...

È MORTO A 59 ANNI COOLIO , IL RAPPER DI “GANGSTA’S PARADISE”

È morto a 59 anni il rapper americano Coolio, famoso soprattutto per la canzone del 1995 “Gangsta’s Paradise”, una delle più famose della storia...

GIUSEPPE BROGNA CI INSEGNA A “VIVERE PIANO” (e ad “amare forte”)

“Vivere piano” è il nuovo lavoro discografico di Giuseppe Brogna, cantautore salentino ormai da anni residente a Bologna. Un Ep composto da quattro...

ROMA UNPLUGGED FESTIVAL: VINICIO CAPOSSELA

  Con il concerto di Vinicio Capossela ieri sera, è partita la prima edizione del "Roma unplugged festival". Nella suggestiva cornice di uno dei parchi archeologici...

I NOSTRI SOCIAL

7,959FansLike
1,503FollowersFollow
4SubscribersSubscribe

Si è tenuta stamattina, nell’esclusiva sede dell’ Istituto Culturale Olandese, la conferenza stampa di presentazione della trentasettesima edizione del ROMAEUROPA FESTIVAL.

Presenti alla conferenza, la Vice Ambasciatrice Rita Landeweerd, il presidente della Fondazione Romaeuropa Guido Fabiani, il Presidente della Camera di Commercio di Roma Lorenzo Tagliavanti e il Direttore Generale e Artistico Fabrizio Grifasi.

Presenti inoltre i direttori artistici dello spettacolo inaugurale “We Want It All”, Emio Greco e Pieter C. Scholten, evento manifesto firmato dall’ICK Dans Amsterdam che si terrà nella Cavea dell’Auditorium Parco della Musica “Ennio Morricone”  l’8 e il 9 settembre.

Oltre 400 artiste e artisti dai cinque continenti protagoniste e protagonisti del suo programma di musica, teatro, danza, nuovo circo, arti digitali e creazione per l’infanzia articolato in 74 giorni di programmazione, dall’8 settembre al 20 novembre.

Oltre 80 spettacoli e 155 repliche nel fitto calendario di Romaeuropa, qui sotto il programma;

https://statics.romaeuropa.net/wp-content/uploads/2022/05/WEBProgrammone_2022.pdf

Dopo l’inaugurazione, la settimana inaugurale del festival procede in Cavea nel segno della musica e della danza internazionale. Non solo l’unica data italiana del tour europeo del pluripremiato compositore e produttore islandese Ólafur Arnalds, che il 10 settembre (in corealizzazione con Spring Attitude Festival) presenterà il suo ultimo album Some Kind of Peace, ma anche un doppio appuntamento di dialogo tra composizione coreografica e minimalismo musicale, firmato da due giganti della danza internazionale come Anne Teresa De Keersmaeker e Sasha Waltz. Con Drumming di Steve Reich eseguito dal vivo dall’ensemble Ictus (13 e 14 settembre) si confronta infatti la coreografa fiamminga De Keersmaeker mentre il 17 e il 18 settembre la tedesca Waltz impegna la sua compagnia nel dialogo con In C di Terry Riley eseguito dal vivo da 12 musicisti dell’Ensemble Casella del conservatorio “A. Casella” de L’Aquila, sotto la guida del Maestro concertatore Oscar Pizzo. Due appuntamenti presentati grazie al supporto di Dance Reflections by Van Cleef & Arpels, il progetto attraverso il quale la celebre Maison sostiene artiste, artisti ed istituzioni nella diffusione del patrimonio coreografico, di cui fa parte anche la nuova pièce del coreografo francese Noé Soulier, Passages, che, in un’opera site-specific itinerante (dal 23 al 25 settembre a Villa Medici), si confronta con le meravigliose architetture e la storia dell’Accademia di Francia a Roma.

Inoltre in calendario quattro appuntamenti de Le parole delle canzoni, il format ideato dall’Istituto della Enciclopedia Italiana fondata da Giovanni Treccani e ospitato per il secondo anno dal REF nella cornice di Villa Medici – Accademia Di Francia. Un ciclo di incontri tra musiciste e musicisti, scrittrici e scrittori intorno alle parole che nutrono i testi della narrativa, del cantautorato e della musica pop/urban italiana. Ne sono protagoniste e protagonisti: Laila Al Habash con Nadia Terranova (il 20 settembre), Danno (Colle der Fomento) con Zerocalcare (21 settembre), Tutti Fenomeni con Veronica Raimo (23 settembre) e Giovanni Truppi con Giulia Caminito (il 24 settembre).

@romaeuropa

 

Fabio Gullo
Responsabile Sito e Social

Recensioni

Chiara Galiazzo: “ Bonsai” – La nostra recensione

Abbiamo ascoltato il nuovo album di Chiara Galiazzo “Bonsai” , il quarto pubblicato dall’artista veneta, vincitrice della sesta edizione di X-factor nel...

Marina Rei: “Per essere felici” – La nostra recensione

E’ uscito ed abbiamo ascoltato il nuovo lavoro di Marina Rei: “Per essere felici”. Il disco è stato anticipato da tre singoli:...

THE WILDEST SEASON – DREAM COMPANY

In un periodo musicalmente cupo come questo, trovare band che abbiano ancora la voglia e il coraggio di mettersi in gioco è cosa rara....

PRISCILLA “I’M COMING” E “REMEMBER” – LA NOSTRA RECENSIONE

L'universo sconfinato di YouTube è sempre fonte di sorprese. A volte belle, a volte brutte. E a noi di Bitsound piace davvero molto andare alla...