0.6 C
Rome
domenica, Aprile 14, 2024

LAURA PAUSINI VINCE IL GOLDEN GLOBE 2021 COME MIGLIOR CANZONE

LE ULTIME NEWS

EMMA: APNEA ALTERNATIVE VERSIONS

Venerdì 12 aprile esce APNEA Alternative Versions! Sulla scia del successo di APNEA, certificato platino, da venerdì, infatti, il brano sarà disponibile in digitale...

JIMMY SAX IL 17 MAGGIO PER LA PRIMA VOLTA IN CONCERTO AL PALAZZO DELLO SPORT DI ROMA

Il 17 maggio l'inconfondibile sound del sassofonista internazionale JIMMY SAX risuonerà per la prima volta dal vivo nel Palazzo dello Sport di ROMA. Ad accompagnare Jimmy sul palco ci...

“MARIO VENUTI CELEBRA 60 ANNI DI VITA E 40 DI CARRIERA TOUR “, ROMA AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA ENNIO MORRICONE

Grande ritorno a Roma ieri sera all'Auditorium Parco della musica per Mario Venuti. Dopo sette anni di assenza, torna accompagnato da un'ottima band: Pierpaolo...

CRISTIAN ALBANI: “PONTE” FUORI VENERDÌ 22 MARZO

Da venerdì 22 marzo 2024 sarà disponibile su tutte le piattaforme di streaming e gli store online “Ponte”, il nuovo singolo di...

I NOSTRI SOCIAL

7,959FansLike
1,503FollowersFollow
5SubscribersSubscribe

Una gioia davvero incontenibile quella che ha mostrato la cantante romagnola attravero le sue stories Instagram.
E come darle torto!

Laura Pausini si è aggiudicata il suo primo Golden Globe per la Migliore canzone originale con ‘Io sì (Seen)’, colonna sonora del film  ‘La vita davanti a sé’ di Edoardo Ponti con Sophia Loren.

In questa strana edizione 2021, che passerà di certo alla storia per la mancanza di red carpet e tutti gli ospiti collegati in remoto, sparsi un po’ in tutto il mondo, la nostra Laura ha portato a casa il suo primo ambitissimo Globe. Prima donna italiana a vincerlo in questa categoria.

Se, durante il collegamento in diretta, ha regalato un sobrio ringraziamento, a Diane Warren e Nicolò Agliardi (che hanno collaborato con lei al pezzo), a Sophia Loren, a Edoardo Ponti e a tutto il team che ha permesso di portare ‘Io sì (Seen)’ al successo, il vero spettacolo lo ha riservato ai suoi followers su Instagram.

Una vera esplosione di gioia (ancora visibile nelle sue stories), nella quale le è scappato anche un “Porca miseria”.

Molto più pacato il suo ringraziamento ufficiale, sempre affidato ai suoi social:

I’ve never dreamed of winning a Golden Globe, I can’t believe it.Thank you so much to the Hollywood Foreign Press Association.I want to thank @dianewarren from the bottom of my heart. It’s an incredible honor to be able to receive such recognition for our song, and the fact that it’s our first collaboration makes it all the more special.Thanks to the incredible team #EdoardoPonti, @niccoloagliardi , @bonniegreenberg Thanks to @netflix and @palomarproduction And all my gratitude and respect to the wonderful #SophiaLoren, it was an honor to give voice to your character, to convey such an important message, of acceptance and unity.I dedicate this award to all those who want and deserve to be “seen”.To that little girl who 28th years ago won Sanremo and never would have expected to go this far.To Italy, to my family, to all those who have chosen me and my music, and have made me what I am today.And to my beautiful daughter, who from today I would like to remember the joy in my eyes, hoping that she will grow up and always continue to believe in her dreams.

Non avrei mai neanche lontanamente sognato di poter vincere un Golden Globe.Sono senza parole, ancora non ci credo.Grazie alla Hollywood Foreign Press Association. Grazie di cuore a Diane Warren, è una sensazione incredibile poter ricevere un tale riconoscimento per la nostra canzone, e il fatto che sia la nostra prima collaborazione rende tutto ancora più speciale.Grazie a Edoardo Ponti, Niccolò Agliardi, Bonnie Greenberg, un team incredibile!Grazie a Netflix e PalomarE tutta la mia riconoscenza e stima alla meravigliosa Sophia Loren, è stato un onore regalare la mia voce al tuo personaggio, per trasmettere un messaggio così importante, di accoglienza e condivisione.Dedico questo premio a tutti quelli che desiderano e meritano di essere “visti” e protetti, in particolar modo alle maestranze del mondo dello spettacolo che sono sempre nei miei pensieri.E lo dedico a quella ragazzina che 28 anni fa proprio in questi giorni vinceva Sanremo e mai si sarebbe aspettata di arrivare così lontano.All’Italia, alla mia famiglia, a tutti quelli che hanno scelto me e la mia musica, e mi hanno resa ciò che sono oggi.E alla mia bimba che di questo giorno vorrei ricordasse la gioia nei miei occhi, nella speranza che cresca continuando sempre a credere nei suoi sogni.

Luisella Orsi
Giornalista & Speaker Radiofonica

Recensioni

“MARIO VENUTI CELEBRA 60 ANNI DI VITA E 40 DI CARRIERA TOUR “, ROMA AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA ENNIO MORRICONE

Grande ritorno a Roma ieri sera all'Auditorium Parco della musica per Mario Venuti. Dopo sette anni di assenza, torna accompagnato da un'ottima band: Pierpaolo...

“IL CANTASTORIE RECIDIVO” DANIELE SILVESTRI – Auditorium Parco della Musica di Roma.

30 concerti per celebrare i primi 30 anni di carriera: Daniele Silvestri è tornato dal vivo, da gennaio ad aprile 2024, con il nuovo...

ALBUM D’ESORDIO PER LA MANDIROLA: “FAI COSE BELLE”

Si intitola "Fai cose belle" ed è l'album di esordio de La Mandirola (che di nome fa Elisa), cantautrice dell'Oltrepò Pavese, classe...

FIAT131 AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA

FIAT131 (Alfredo Bruno), nome d'arte ispirato all'iconica sexy car del nonno Alfredo, che è stata luogo e testimone dei primi amori e delle prime...