15.1 C
Rome
domenica, Settembre 25, 2022

THE WILDEST SEASON – DREAM COMPANY

LE ULTIME NEWS

ROMA UNPLUGGED FESTIVAL: VINICIO CAPOSSELA

  Con il concerto di Vinicio Capossela ieri sera, è partita la prima edizione del "Roma unplugged festival". Nella suggestiva cornice di uno dei parchi archeologici...

GLI ZOIS DANNO VITA AGLI INEDITI DI ROBERTO ROVERSI: “OPERAIA, CASALINGA, CONTADINA”

“Testi Per Dalla” c'è scritto sopra. È una cartellina piena, spessa, testimone della longeva collaborazione che ha legato Roberto Roversi e Lucio Dalla e che...

MICHAEL BUBLE’ HIGHER TOUR 2023 DUE DATE IN ITALIA

Michael Bublé ha annunciato due concerti in Italia per febbraio 2023. I due concerti, promossi da D’Alessandro e Galli, faranno parte del suo Higher...

ROMA UNPLUGGED FESTIVAL VENERDI’ 23 – SABATO 24 – DOMENICA 25 SETTEMBRE

Musica e archeologia si incontrano in uno scenario unico, per svelare le rispettive meraviglie attraverso spettacoli secondo natura. È Roma Unplugged Festival, che firma la...

I NOSTRI SOCIAL

7,959FansLike
1,503FollowersFollow
4SubscribersSubscribe

In un periodo musicalmente cupo come questo, trovare band che abbiano ancora la voglia e il coraggio di mettersi in gioco è cosa rara. Ancora più rara se le band in questione fanno musica rock.

Per questo siamo felici quando ci imbattiamo in realtà come i Dream Company.

Nati nel 2006 come tribute dei Bon Jovi, durante gli anni il gruppo ha subito diversi cambi di line-up fino ad arrivare all’attuale formazione:
Giulio Garghentini (Voce), Enrico Modini (Guitars), Stefano Scola (Bass), Davide Colombi (Drums).

Esibendosi per 13 anni sui palchi di tutta Europa (in più di 600 concerti), la band ha maturato la consapevolezza che fosse arrivato il momento per il salto di qualità e che i tempi fossero maturi per registrare un album di brani originali.

Nasce così The wildest season, prodotto dalla Tanzan Music.
Dieci tracce potenti e accattivanti. Un album piacevole e coinvolgente già dal primo ascolto. Uno di quelli per cui risulta difficile dire quale sia la traccia migliore.

Brani ben scritti e ottimamente eseguiti (la voce del frontman Giulio è davvero il vestito più adatto), con un sound forte, energico, ma non invadente e ottimi arrangiamenti, fanno di questo lavoro un’opera prima di tutto rispetto.

Scorrendo le tracks viviamo emozioni differenti; dalla paura di essere amati (“Scared To Be Loved”), alla rabbia perché il mondo è pieno di bugiardi (“Liars”), fantasmi che non vogliono andarsene dalla mente (“The Ghost”), e una grande voglia di rivoluzione (“Revolution”).

Un consiglio per tutti gli amanti del rock: questo album non può mancare nella vostra playlist!

TRACKLIST:

01 DAYS IN BLUE
02 MINE MINE MINE
03 SCARED TO BE LOVED
04 SALVATION
05 REVOLUTION
06 RIVER OF LOVE
07 THE GHOST
08 LAND OF FREEDOM
09 LOVE IS POSSESSION
10 LIARS

Luisella Orsi
Giornalista & Speaker Radiofonica

Recensioni

Chiara Galiazzo: “ Bonsai” – La nostra recensione

Abbiamo ascoltato il nuovo album di Chiara Galiazzo “Bonsai” , il quarto pubblicato dall’artista veneta, vincitrice della sesta edizione di X-factor nel...

Marina Rei: “Per essere felici” – La nostra recensione

E’ uscito ed abbiamo ascoltato il nuovo lavoro di Marina Rei: “Per essere felici”. Il disco è stato anticipato da tre singoli:...

THE WILDEST SEASON – DREAM COMPANY

In un periodo musicalmente cupo come questo, trovare band che abbiano ancora la voglia e il coraggio di mettersi in gioco è cosa rara....

PRISCILLA “I’M COMING” E “REMEMBER” – LA NOSTRA RECENSIONE

L'universo sconfinato di YouTube è sempre fonte di sorprese. A volte belle, a volte brutte. E a noi di Bitsound piace davvero molto andare alla...