2.3 C
Rome
Sunday, September 20, 2020

J-Ax si sfoga su Instagram

LE ULTIME NEWS

INTERVENTO RIUSCITO PER “IL GALLO”

Claudio Golinelli in arte il Gallo, uno dei bassisti rock più amati e apprezzati da sempre in Italia, si è sottoposto ad...

LIGABUE DA CAMPOVOLO PER IL NUOVO SINGOLO “LA RAGAZZA DEI TUOI SOGNI”

Sarà presentato questa sera (10 settembre), in anteprima dopo il Tg1 delle 20, in diretta il nuovo singolo di Luciano Ligabue “La ragazza dei tuoi...

SAMUELE BERSANI CI INVITA TUTTI AL “CINEMA SAMUELE”

Samuele ama fare aspettare i suoi fan, ma ogni volta vengono ben ripagati per l'attesa. Dopo 7 anni dall'uscita...

ZERO SI FA IN TRE

Il 30 settembre sarà una data importante. Compie, infatti, 70 anni uno dei mostri sacri della musica italiana: Renato Zero.

I NOSTRI SOCIAL

7,759FansLike
1,503FollowersFollow
3SubscribersSubscribe

Che J-Ax sia uno che non le manda a dire, già si sapeva.

Oggi ha deciso di affidare ad Instagram uno sfogo davvero toccante. L’argomento è, come sottolinea anche lui, uno di quelli di cui si parla troppo poco: le morti sul lavoro.

Queste le toccanti parole di Ax:

“Spesso vengo attaccato da politici e giornalisti perché esprimo le mie opinioni. Vorrei essere chiaro: io non parlo come “cantante”, “celebrità” o stronzate del genere. Se dico qualcosa lo faccio come uomo e cittadino. Ed è perché sono un libero cittadino che vi voglio adesso parlare della cosa che mi fa incazzare più di tutte: ovvero le morti sul lavoro. Nessuno ne parla mai. Non le vedete nelle prime pagine dei giornali, non sono argomenti di discussione nei talk show. I politici – non importa il colore – non usano mai le morti sul lavoro nei loro comizi. Perché è sempre più facile portarvi ad odiare qualcuno, invece che cercare di cambiare concretamente l’Italia. Qualche giorno fa un uomo di soli 39 anni, Davide, un marito per Licia e un padre per Lorenzo è morto mentre cercava di arrivare alla fine del mese. Era un mio fan e un operaio e la sua morte non ha suscitato nessuno scandalo. Stava lavorando ad un macchinario quando è finito tra i rulli rimanendo schiacciato. Può finire così la vita di qualcuno che aveva solo 39 anni? Parliamo di questo, invece delle stronzate che occupano ogni giorno i dibattiti pubblici. In Italia si muore ogni giorno di lavoro e nessuno fa nulla. Ora c’è un nuovo governo. Darò a loro la stessa possibilità che ho dato a tutti gli altri. Sorprendetemi. Fate qualcosa di buono, subito. Fate qualcosa per fermare questo sterminio silenzioso. Sono gli italiani semplici che ve lo chiedono. Cittadini come me.”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Luisella Orsi
Giornalista & Speaker Radiofonica

Recensioni

Chiara Galiazzo: “ Bonsai” – La nostra recensione

Abbiamo ascoltato il nuovo album di Chiara Galiazzo “Bonsai” , il quarto pubblicato dall’artista veneta, vincitrice della sesta edizione di X-factor nel...

Marina Rei: “Per essere felici” – La nostra recensione

E’ uscito ed abbiamo ascoltato il nuovo lavoro di Marina Rei: “Per essere felici”. Il disco è stato anticipato da tre singoli:...

THE WILDEST SEASON – DREAM COMPANY

In un periodo musicalmente cupo come questo, trovare band che abbiano ancora la voglia e il coraggio di mettersi in gioco è cosa rara....

PRISCILLA “I’M COMING” E “REMEMBER” – LA NOSTRA RECENSIONE

L'universo sconfinato di YouTube è sempre fonte di sorprese. A volte belle, a volte brutte. E a noi di Bitsound piace davvero molto andare alla...