24 C
Rome
Friday, October 23, 2020

I VAMPIRES INFIAMMANO IL LUCCA SUMMER FESTIVAL

LE ULTIME NEWS

UN ALTRO MITO SE NE VA. ADDIO A EDDIE VAN HALEN.

In un anno infausto, sotto vari punti di vista, il mondo della musica piange un'altra enorme perdita. Dopo Kenny...

INTERVENTO RIUSCITO PER “IL GALLO”

Claudio Golinelli in arte il Gallo, uno dei bassisti rock più amati e apprezzati da sempre in Italia, si è sottoposto ad...

LIGABUE DA CAMPOVOLO PER IL NUOVO SINGOLO “LA RAGAZZA DEI TUOI SOGNI”

Sarà presentato questa sera (10 settembre), in anteprima dopo il Tg1 delle 20, in diretta il nuovo singolo di Luciano Ligabue “La ragazza dei tuoi...

SAMUELE BERSANI CI INVITA TUTTI AL “CINEMA SAMUELE”

Samuele ama fare aspettare i suoi fan, ma ogni volta vengono ben ripagati per l'attesa. Dopo 7 anni dall'uscita...

I NOSTRI SOCIAL

7,747FansLike
1,503FollowersFollow
3SubscribersSubscribe

Arrivano direttamente da Hollywood i Vampiri che hanno messo a ferro e fuoco piazza Napoleone.
 Per la 21 esima edizione del Lucca Summer Festival, Sabato 7 Luglio sono saliti su uno dei palchi più prestigiosi d’Italia gli Hollywood Vampires.
Ai più il nome della band potrebbe non dire molto, ma i membri non sono certi degli sconosciuti: Alice Cooper, Joe Perry degli Aerosmith e Johnny Depp.
Il gruppo nasce nel 2015 come “reincarnazione” degli Hollywood Vampires nati nel 1969, non come band ma come drinking club, con Alice Cooper come presidente e Keith Moon suo vice. 
Il club radunava tutti i “bad boys” della scena musicale di quegli anni, che si riunivano al Rainbow Club in Sunset Strip: Da Cooper e Moon, a Hendrix, a Jim Morrison, a John Lennon…

Cooper, che smise di bere nel 1982, si rese ben presto conto che, di quel club, ben pochi potevano vantarsi di essere ancora su questa terra.
Con la volontà di un tributo a tutti gli amici morti (per via di alcol e droghe), decide di formare una nuova band insieme a Johnny Depp (conosciuto nel 2011 sul set di Dark Shadow). Il fato ha fatto sì che si unisse subito a loro anche Joe Perry che, proprio mentre Alice e Johnny provavano a buttare giù le prime idee, si trovava nella stanza a fianco, nella proprietà del poliedrico divo.
Nel 2015 pubblicano un album, dal titolo proprio “Hollywood Vampire”, al quale collaborano diversi nomi importanti del panorama musicale mondiale, tra cui l’ex Beatles Paul McCartney, Dave Grohl, Slash…
 L’album contiene 14 tracce nell’edizione normale e 17 nell’edizione Delux, di cui 4 sono gli inediti della band (The Last Vampire, Raise the Dead, My Dead Drunk Friends, As Bad As I Am), scritti anche dallo stesso Depp.
I brani del loro primo album sono anche gli stessi che ci regalano durante i live.
Un tributo ai più grandi musicisti e alle più grandi band di tutti i tempi:
Dagli Spirit, alla Jim Carrol Band, agli Who, senza dimenticare i Motörhead, gli Aerosmith di Perry, i Doors e, ovviamente, i brani del boss della band, Alice Cooper.
90 minuti abbondanti di spettacolo in cui i tre fondatori del gruppo, accompagnati da musicisti di grande rispetto (Tommy Henriksen – chitarre e cori, Glen Sobel – batteria, Chris Wyse – basso e cori, Buck Johnson – tastiere e cori), incantano il pubblico con il loro tributo ai mostri sacri del rock.
Pubblico, in coda già dal mattino, in delirio sempre crescente, un settantenne Alice Cooper che sembra avere persino più energia di un tempo, ma la vera sorpresa è proprio Johnny Depp in versione chitarrista/cantante.
Nonostante il divo abbia da sempre dimostrato la sua passione per la musica, convince i 7200 spettatori con la sua bravura, con la sua capacità di tenere il palco e anche, ebbene sì, con le sue abilità canore. Con My Dead Drunk Friends ma, soprattutto, con la sua versione di un pezzo cult come Heroes di David Bowie. La sua voce soffiata e quasi timida, dona una nuova veste ad un brano che fa parte a tutti gli effetti della storia della musica tanto da convincere anche i più scettici.
Ritmi sempre altissimi, energia che scorre nelle vene e puro rock.

Setlist:
Bela Lugosi’s Dead / The Last Vampire
I Want My Now
Raise the Dead
I Got a Line on You (Cover degli Spirit)
7 and 7 Is (Cover dei Love)
My Dead Drunk Friends
Five to One / Break On Through (to the Other Side) (Cover dei Doors)
The Jack (Cover degli AC/DC)
Ace of Spades (Cover dei Motörhead)
Baba O’Riley (Cover degli Who)
 As Bad As I Am
The Boogieman Surprise
 I’m Eighteen (Alice Cooper)
Combination (Cover degli Aerosmith)
 People Who Died (Cover della Jim Carroll Band)
Sweet Emotion (Cover degli Aerosmith)
 Bushwackers
Heroes (Cover di David Bowie)
Train Kept A-Rollin’ (Cover di Tiny Bradshaw) 

Encore:
 School’s Out (Alice Cooper)


.
Il Tour degli Hollywood Vampires, dopo ben 28 date, si è concluso l’8 Luglio a Roma.
Non ci resta che aspettare il prossimo tour, per goderci ancora un po’ di sano rock’n’roll.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Luisella Orsi
Giornalista & Speaker Radiofonica

Recensioni

Chiara Galiazzo: “ Bonsai” – La nostra recensione

Abbiamo ascoltato il nuovo album di Chiara Galiazzo “Bonsai” , il quarto pubblicato dall’artista veneta, vincitrice della sesta edizione di X-factor nel...

Marina Rei: “Per essere felici” – La nostra recensione

E’ uscito ed abbiamo ascoltato il nuovo lavoro di Marina Rei: “Per essere felici”. Il disco è stato anticipato da tre singoli:...

THE WILDEST SEASON – DREAM COMPANY

In un periodo musicalmente cupo come questo, trovare band che abbiano ancora la voglia e il coraggio di mettersi in gioco è cosa rara....

PRISCILLA “I’M COMING” E “REMEMBER” – LA NOSTRA RECENSIONE

L'universo sconfinato di YouTube è sempre fonte di sorprese. A volte belle, a volte brutte. E a noi di Bitsound piace davvero molto andare alla...