7 C
Rome
Tuesday, December 1, 2020

PAOLO MARTELLA FA RISUONARE IL QUARTIERE LATINO…

LE ULTIME NEWS

ELISA E LIGABUE TORNANO CON UN NUOVO DUETTO

E' uscito oggi il nuovo singolo dei due cantanti è “Volente o Nolente“, disponibile in radio e in streaming. Elisa e...

DA BENNATO A M¥SS KETA. TUTTE LE ULTIME USCITE!

Se nei primi mesi di questa pandemia tutto si era fermato, adesso il mondo della musica sembra aver rinunciato ad aspettare tempi...

ADDIO A STEFANO D’ORAZIO

Un anno, il 2020, che difficilmente dimenticheremo.Un anno segnato da tanti lutti, anche nel mondo della musica e dello spettacolo.

IL NUMERO MAGICO DI LIGABUE: 77+7

Oltre ad essere da sempre considerato un numero magico, sembra che il 7 sia davvero il numero fortunato di Luciano Ligabue

I NOSTRI SOCIAL

7,747FansLike
1,503FollowersFollow
3SubscribersSubscribe

Il Quartiere Latino è una delle band di spicco della scena milanese degli anni 90. La prima a proporre un crossover mai sentito prima nel paese. Un’alchimia di diversi generi: il Funky degli anni 70, l’Hard rock degli 80, l’Hip Hop e il Grunge a loro contemporaneo .

Due Album: Prima di subito 1993 WEA e Dove non si tocca 1995 WEA. Erano gli anni dove sembrava poter accadere una svolta, soprattutto

nello scenario politico e sociale.

I testi ironici e pungenti della band sottolineavano la voglia di pulizia e rinnovamento che si respirava nel paese.

Riletti oggi, “purtroppo” ancora attualissimi, fanno riflettere su tutto ciò che poteva essere e che poi non è stato, pur mantenendo intatta l’amara vena ironica.

Un’intensissima attività live li ha portati per anni sui palchi di tutta Italia, compresi quelli del tour negli stadi Gli spari sopra di Vasco Rossi.

Una band trasversale che è stata capace di esibirsi a Roma in Piazza San Giovanni al Concertone del 1° maggio e alla finale del Festivalbar.

Paolo Martella, cantante e leader del Quartiere Latino si separa dal gruppo alla fine del 1994 per intraprendere la carriera da solista.

Realizzerà due album: Dove mi hai portato? Nel 1997 e Più simile a me nel 2000 entrambi per la Epic.

Nell’estate 2017, dopo quasi 25 anni ha deciso di formare una nuova band composta dai alcuni dei musicisti che lo hanno accompagnato nella carriera da solista per riproporre il repertorio del Quartiere Latino.

Al progetto si è aggiunto da poco il bassista della band originaria Enrico Orlandelli.

Paolo Martella (voce)

Mao Granata (Batteria)

Antonello Saviozzi (Chitarra e voce)

Luca Ballabio (Chitarra)

Sabina Feraiorni (Basso)

Lo spettacolo completo dura 1 ora e 30 minuti.

Un set d’impatto, coinvolgente e molto divertente.

Il “nuovo” Quartiere Latino sta già lavorando alla realizzazione di brani inediti che verranno pubblicati e proposti dal vivo la prossima estate

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Recensioni

Chiara Galiazzo: “ Bonsai” – La nostra recensione

Abbiamo ascoltato il nuovo album di Chiara Galiazzo “Bonsai” , il quarto pubblicato dall’artista veneta, vincitrice della sesta edizione di X-factor nel...

Marina Rei: “Per essere felici” – La nostra recensione

E’ uscito ed abbiamo ascoltato il nuovo lavoro di Marina Rei: “Per essere felici”. Il disco è stato anticipato da tre singoli:...

THE WILDEST SEASON – DREAM COMPANY

In un periodo musicalmente cupo come questo, trovare band che abbiano ancora la voglia e il coraggio di mettersi in gioco è cosa rara....

PRISCILLA “I’M COMING” E “REMEMBER” – LA NOSTRA RECENSIONE

L'universo sconfinato di YouTube è sempre fonte di sorprese. A volte belle, a volte brutte. E a noi di Bitsound piace davvero molto andare alla...